Test e informazioni per il Calcolo Peso Ideale e piani giannastica


Qualora hai deciso di cominciare la tua lotta alla cellulite devi imparare a conoscere il tuo rivale. La cellulite invero è una vera e propria malattia come afferma la onnipresente pubblicità, e quindi come infiammazione va trattata a 360 gradi.

Per iniziare i tuoi allenamenti specifici per i glutei con lo scopo di combattere la cellulite inizia a analizzare se hai pure da buttare giù qualche kilo. In quel caso è conveniente accompagnare agli esercizi per i glutei anche una buona alimentazione a basso contenuto di grasso data dal tuo specialista.




In aggiunta agli esercizi mirati e ai trattamenti non scordarti che esistono anche massoterapie che riescono ad aituare il microcircolo a trasportare meglio i liquidi in eccesso. Quindi, via libera a workout di yoga, corsa e bicicletta all'aperto che riducono l'accumulo nella parte bassa del nostro corpo.

Ciò che bisogna evitare, in caso di cellulite, sono gli sforzi anaerobici (sollevamento pesi, scatti) che possono peggiorare il problema.



SQUAT PER GLUTEI E COSCE



Un esercizio facile e decisamente valido per favorire a attaccare la cellulite (ma anche l'adipe) su glutei e gambe, è lo squat.

Attenzione a svolgere l'esercizio correttamente e senza traumi. Per effettuare uno squat è indispensabile inchinarsi indietro come per sedersi, mantenendo schiena dritta, e non superando mai con le ginocchia la punta delle scarpe.

Per avere un'effetto anticellulite, lo squat va fatto lentamente e consapevolmente (no a movimenti veloci). È importantissimo inoltre essere costanti nel tempo per ottenere i risultati desiderati: la frequenza ottimale è a giorni alterni.

Se vuoi vedere altre schede complete guarda questo: esercizio per i glutei:



ESERCIZI AFFONDI LATERALI.

Tra gli esercizi anticellulite più efficaci e più facili da eseguire, troviamo gli affondi.

In piedi, ci si piega alternativamente sulle ginocchia mantenendo la schiena totalmente dritta e le spalle basse, morbide. Durante questo movimento, l'addome e i glutei sono ben contratti.


Serve accortezza ad effettuare senza errori l'esercizio, strando attenti a movimenti troppo veloci che potrebbero indurre contratture ai muscoli.

L'esecuzione, difatti, deve apparire il più possibile "molleggiata".

Continua a leggere sul sito ufficiale

USARE IL FOAM ROLLER.

È l'ultimo accessorio fitness cult per ridurre la ritensione idrica e distendere i muscoli troppo contratti. Si chiama foam roller: un attrezzo in lattice, dalla grandezza variabile e dalla superficie liscia o irregolare.


Come per i workout da fare in casa, questo accessorio è in grado di lavorare sui punti critici delle donne che vengono colpite dalla cellulite.

Per ridurre la ritensione idrica sulle gambe, si fa passare il corpo sul foam roller che,appunto, verrà posto sotto la fascia interessata (mettendosi supine o prone a seconda dell'area da trattare).

Ugualmente vale per i glutei: ci si siede sul rullo e si fanno scorrere i glutei avanti e indietro.


YOGA: L'ARATRO


Insieme ai workout, non esiste nulla di meglio per combattere la cellulite che lo Yoga. Questa disciplina difatti, da sempre diffusa in oriente, viene utilizzata principalmente a ristabilire l'equilibrio del nostro corpo, spirituale ed esteriore, e quindi facilitare una giusta circolazione linfatica.

Le posizioni che funzionano meglio contro la cellulite di glutei e cosce, sono quelli "capovolti". Questi ultimi, invero, ristabiliscono la giusta circolazione linfatica e riducono i ristagni di acqua e tossine (all'origine della cellulite).

L'asana più indicato è l'aratro. Si parte da una posizione supina e si alzano entrambe le gambe tese fino a portarle al di là della testa. Le braccia restano ben attaccate a terra e distese in rotta esattamente opposta alle gambe.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “Test e informazioni per il Calcolo Peso Ideale e piani giannastica”

Leave a Reply

Gravatar